Come nasce un abito da sposa… in jeans!

Non vuoi un look tradizionale il giorno delle tue nozze? Allora scegli di essere… una sposa in jeans come Flaviana!

Flaviana e Alessandro: matrimonio con abito da sposa di jeans

Il mio incontro con Flaviana e Alessandro avviene nella magica villa Giorgia in occasione dell’open day dedicato agli sposi dello scorso anno.

Capelli bruni, occhi nocciola grandi e profondi, Flaviana mi chiede subito un appuntamento per una consulenza stilistica per il suo abito da sposa. Sarà un matrimonio poco convenzionale visto che con Alessandro (il suo compagno, biondo e occhi azzurri) hanno deciso di realizzare una festa di nozze con ospiti speciali: I Super Eroi.

Per completare il quadro, i loro abiti avranno un denominatore comune: il tessuto di jeans.

I nostri primi incontri sono dedicati alla descrizione dei dettagli. Flaviana ha le idee chiare e sta organizzando tutto nei minimi particolari con la collaborazione dei loro tanti amici.

Si legge già dai racconti che sarà uno spettacolo.

Come nasce un abito da sposa in jeans

abiti da sposa in jeans bozzetti

Bozzetti dell’abito da sposa in jeans trasformabile

Gli abiti da sposa in jeans non sono facili da realizzare perché c’è sempre il rischio che appaiano più abiti da festa che da sposa. È una bella sfida unire due elementi così diversi, ma io adoro le sfide, quindi mi metto subito a pensare alla formula giusta per poter utilizzare il jeans, rientrare nell’immagine giocosa dell’evento e, sopratutto, essere ”da sposa”.

Con il tessuto che mi portano gli sposi, un jeans blu scuro, inizio a studiare un abito da sposa trasformabile e preparo i primi bozzetti. La sposa ha una taglia 42, un bel seno voluminoso e sta molto bene con i tubini. Lei mi spiega che vuole un abito da sposa corto con del movimento, magari di organza sui fianchi…e il jeans?

La mia Idea.

Le propongo un abito da sposa in tre pezzi: un tubino bianco semplice corto su cui indossare una gonnellina di organza bordata con il tessuto dell’abito e, per inserire il jeans, un particolare bustino studiato da me. Il bustino in jeans può essere applicato sull’abito e sulla gonna partendo dal taglio sotto seno del vestito fino a coprire i fianchi, svasando leggermente dietro con le code aperte.

Accenno la proposta con un disegno stilistico che viene subito apprezzato da Flaviana, che mi da il via libera per studiare i particolari del suo meraviglioso abito da sposa di jeans.

Realizzare un abito da sposa in jeans

abito sposa jeans prove

L’abito durante le prove

Parto alla ricerca dei tessuti e mi confronto con la Manager della sartoria per la fattibilità della mia Idea.

Rita, maestra di cucito e sarta esperta, mi indica il miglior modo per creare il bustino di jeans. Volevo che il bustino fosse abbastanza rigido, quindi lei mi imbastisce diverse prove con gli inserti di crinolina e i tagli trasversali sul davanti e sul dietro.

La chiusura si definisce con tanti bottoncini bianchi. Al posto della classica applicazione di pizzo io mi azzardo a proporre un pizzo dipinto a mano sul davanti e sul dietro del bustino in jeans, in modo da renderlo raffinato e particolare, ma sopratutto unico.

I tessuti scelti per il tubino da sposa sono un cadì in seta molto leggero, tale da poter sopportare le varie sovrapposizioni in un periodo caldo come il 15 luglio. Per la gonna trovo un tessuto di organza molto particolare, organza metallica, la cui caratteristica è la lucentezza e sopratutto lo stato di zero maltrattamento: perfetta per il nostro progetto di abito da sposa in Jeans.

In Sartoria si parte con i prototipi. Con Flaviana consideriamo il dipinto da riprodurre sul bustino e io creo qualche bozza. Le prove vanno avanti con facilità, l’abito da sposa prende forma un pezzo alla volta e siamo in fondo, la data si avvicina.

Dipingo il bustino di jeans con tralci bianchi e le iniziali degli sposi un po’ nascoste. Con Flaviana decidiamo di illuminarlo con qualche strass e di creare un coprispalla in tema, naturalmente anche questo di jeans e dipinto a mano.

Siamo alla fine del nostro progetto: la gonnellina con le sue molteplici pieghe è perfetta! Il tubino mette particolarmente in risalto il seno della sposa; il bustino di jeans è spettacolare con il suo ”pizzo” dipinto a mano, i bottoncini e gli strass…

Donella realizza la veletta e ritocchiamo le scarpe con un fiocco di jeans per armonizzarle all’abito da sposa.

Cosa manca?

La data! La dipingo sul coprispalle come tocco finale.

Pronti per questo nuovo evento.

abiti da sposa in jeans

Abito da sposa in jeans ultimato

abito sposa jeans

Flaviana, la sposa in jeans

Abito da sposa in jeans: il successo di tanti

Come sempre finisco il mio articolo con rinnovata emozione.

Per prima cosa ringrazio Flaviana e Alessandro che hanno creduto nelle mie capacità creative e si sono lasciati guidare nella realizzazione di un abito da sposa per niente facile o scontato.

Un grazie infinito a Donella che mi sopporta e supporta creando tutti gli accessori proprio come li immaginiamo, anche quando sembrano impossibili.

Un grazie alla Sartoria Rita su misura per la sua disponibilità, professionalità e capacità sopratutto in caso di lavori complessi come questo.

E grazie a te che hai letto questo articolo fino in fondo! Fammi sapere nei commenti qua sotto cosa ne pensi degli abiti da sposa in jeans e nella fattispecie di questo abito che ho realizzato.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *